Lawrence David Herbert

The Story of Doctor Manente being the Tenth and Last Story from the Suppers of A.F. Grazzini called il Lasca translation and introduction by D.H. Lawrence.


Florence, G. Orioli, 1929.


In-8°, pagine XXIV (antiporta con ritratto del Lasca e frontespizio figurato), 1 tavola fuori testo con ritratto di Lorenzo de Medici entro medaglione, pagine 119 (dopo la pagina n. 108 segue tavola fuori testo con mappa del Pratomagno), mancante dell'ultima carta con le indicazioni tipografiche ("Printed by Tipografia L. Franceschini 3, via della Spada Florence"). Legatura in pergamena editoriale con sovraccoperta con titolo nero.
Primo esemplare della collana "Lungarno Series" di cui furono stampate 200 copie firmate su carta Binda (diverse per dimensioni-mm 130x180-e per il colore rosso delle scritte in copertina e sovracopertina) e 1000 copie numerate su carta Lombardia. Questo esemplare appartiene alla tiratura maggiore e non è numerato. Antiporta con ritratto del Lasca e front. fig.può aggiungere che il successo commerciale del volume fu assai modesto: Orioli non ottenne il guadagno sperato, perché Lawrence, sull'onda del favore incontrato da Lady Chatterly's Lover, che era stato esaurito in pochi mesi, aveva voluto far stampare un numero di copie piuttosto elevato, di gran lunga superiore a quello che Orioli riuscì a vendere in tutta la sua carriera di librario e di editore. A questo proposito scriveva nell'autobiografico Adventures of a Bookseller (...) In realtà, il numero delle copie che è dichiarato sul volume stesso è 1.200, ma le previsioni di Lawrence si rivelarono ottimistiche in ogni caso, perché centinaia di copie rimasero nel magazzino di Orioli per anni e, ancora oggi, la libreria antiquaria Gonnelli e figli di Firenze, che ha rilevato molto del materiale di Orioli dopo la sua morte, ne possiede alcune copie intonse." (Cfr. O.De Zordo, Una proposta anglofiorentina degli anni trenta The Lungarno Series, Firenze, Olschki, 1981, p.46). W.Roberts, A bibliography of D.H.Lawrence, London, 1963, p.107. Edizione divenuta molto rara, tirata in splendidi caratteri tipografici. Esemplare intonso, in ottime condizioni.
Codice:   13224

Richiedi informazioni sull'opera: